Formazione continua dei nostri volontari 

Per poter svolgere servizio in ambulanza o su un mezzo adibito al trasporto sanitario o sanitario semplice in una qualsiasi, occorre prima di tutto essere maggiorenni. 
Per diventare volontario attivo del soccorso è necessario frequentare percorsi formativi specifici e differenti volti a sviluppare conoscenze e abilità pratiche nella gestione della persona soccorsa. 
I corsi hanno l’obiettivo di insegnare al futuro soccorritore come approcciare un paziente, le manovre da effettuare per il trasporto, a riconoscere le situazioni di emergenza e ad adottare i corretti comportamenti, oltre a fornire conoscenze didattiche di anatomia e fisiologia del corpo umano.

Formazione antincendio boschivo (AIB):

I volontari che si occupano prevenzione antincendio boschivo (AIB), sono accuratamente formati per contrastare gli incendi boschivi che ogni anno distruggono boschi e macchia mediterranea con ingenti ed irreparabili danni all’ambiente.

Tutti i volontari adibiti al servizio AIB, sono accuratamente formati e brevettati di certificaazione antincendio (alto rischio).

 

Safety & Security:

I nostri volontari impiegati nelle manifestazioni pubbliche sono accuratamente formati infatti  la norma di riferimento fa capo al TESTO UNICO SULLA SICUREZZA SUL LAVORO n. 81/2008: il volontario viene definito dalla legge 266/91.
Il Dlgs.3 agosto 2009 n. 106 NORMA LA FIGURA DEL VOLONTARIO RIFERITA ALLE PROCEDURE PER LA SICUREZZA   CONSIDERANDOLO LAVORATORE AUTONOMO   e pertanto disciplinato nell’art. 3 comma12 bis dal Dlgs. 81/2008.